Articoli

ANGSA promuove “La Staffetta blu per l’autismo”. La tappa in Umbria

Un cordone blu attraverserà l’Italia dal 23 aprile fino a luglio: 30 tappe, 17 regioni lungo il Sentiero Italia.

Un lungo viaggio di 30 tappe che toccherà le terre pregiate di 17 regioni italiane. E’ partita lo scorso 23 aprile dalla Sardegna la staffetta Blu per l’autismo lungo il Sentiero Italia, progetto voluto ed ideato dall’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici.

Migliaia di ragazzi, accompagnatori, genitori, con  maglietta e cappellino, scarpe da trekking e zainetto del colore d’ordinanza, attraverseranno fino a luglio le più belle aree naturalistiche del nostro paese. La camminata in mezzo alla natura incontaminata è una occasione per avvicinare in modo sicuro alla montagna tutte le persone e anche quelle con difficoltà. Con il giusto supporto e cuore pulito tutte le differenze possono essere annullate. Sarà un modo per stare insieme e divertirsi. Camminare per abbattere le barriere e mantenere sempre alta attenzione e  sensibilità nei confronti dell’autismo.

Il Sentiero Italia è un itinerario escursionistico lungo circa 6.000 km che attraversa l’intero territorio nazionale. Concepito nel 1983 da un gruppo di escursionisti in collaborazione con il CAI – Club Alpino Italiano, attraversa tutto l’arco alpino e l’intera catena appenninica per arrivare alle isole per un totale di 368 tappe. La “Staffetta Blu” percorrerà alcune di queste tappe, cercando di colorare l’intera penisola italiana di blu!

La prima tappa del lungo cordone  blu, che ha dato anche il via alla “camminata a staffetta” a cura di  Angsa Sardegna, è stata lo scorso 23 aprile nel parco regionale di Tepilora. A seguire cammineranno, di regione in regione, tutte le altre Angsa regionali coinvolgendo enti pubblici, scuole, istituzioni, enti del terzo settore appassionati e non di trekking, la comunità tutta per attrarre attenzione e sensibilizzare sulla tematica dell’autismo.

Angsa Umbria prenderà parte all’iniziativa con grande entusiasmo, coordinata dalla associazione gmpGAIA, camminando nei giorni 28 e 29 maggio lungo le tappe del Sentiero Italia nelle zone di Collecroce, Annifo e Colfiorito. Nella data del 2 giugno, il gruppo blu dei camminatori di Angsa Umbria, percorrendo un tratto di sentiero che congiunge Colfiorito a Taverne, incontrerà gli amici di Angsa Marche, ai quali cederà il testimone per consentire il proseguo del lungo cammino di sensibilizzazione, alla volta del Monte Cucco. Siete tutti invitati a partecipare a questa prima iniziativa di cammino sulla consapevolezza per la diversità e dell’autismo!

Perugia-Parma | In campo con ANGSA Umbria

In occasione della gara Perugia-Parma, in programma domani, lunedì 25 aprile alle ore 20:30, entrambe le squadre scenderanno in campo con la t-shirt dell’Associazione ANGSA (Associazione Nazionale Genitori perSone con Autismo) per celebrare la “Giornata Mondiale della consapevolezza sull’autismo” che si è tenuta all’inizio del mese.

Ecco il nostro messaggio, che è stato letto a inizio partita:

Oggi questo stadio, i suoi tifosi e le due squadre del Perugia e del Parma fanno un grande regalo all’autismo e ad ANGSA Umbria. Oggi i calciatori indossano una maglia con lo slogan “Scendi in campo per l’autismo – insieme si può”: l’occasione nasce all’interno del calendario del 2 aprile, Giornata Mondiale della consapevolezza dell’Autismo, indetta dalle Nazioni Unite nel 2007.
ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) dell’Umbria lavora con impegno da oltre 20 anni sul tema dell’autismo, accanto alle famiglie, alla comunità e agli utenti dei suoi servizi, per continuare a sensibilizzare e portare alla consapevolezza tutta la cittadinanza sul tema. E come tutti gli anni, ANGSA Umbria continua a organizzare e realizzare appuntamenti ed eventi che hanno lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica, in collaborazione con tante realtà regionali e con personalità importanti per l’Umbria, come Maria Pia Serlupini, che ringraziamo per averci aiutato nell’iniziativa di oggi. 
L’autismo è un disturbo che riguarda una quota sempre maggiore della popolazione. L’autismo colpisce, solo in Italia, tra le 300 e le 500 mila persone, ma il dato è incerto poiché i cosiddetti problemi dello spettro autistico sono un gruppo complesso di disturbi dello sviluppo cerebrale.
 
Oggi i calciatori del Perugia e del Parma hanno deciso di schierarsi accanto ad ANGSA Umbria e a tutte le persone con l’autismo: con le loro magliette, durante il meraviglioso gioco di squadra che è il calcio, saranno ambasciatori di un messaggio importante per tutti i bambini, i ragazzi e le loro famiglie che vivono tutti i giorni difficoltà e problematiche sanitarie, psicologiche. Scendono in campo per l’autismo, fanno squadra per accendere i riflettori sull’autismo.
Buona partita, buona consapevolezza!

Un nuovo servizio da ANGSA Umbria: l’ambulatorio specialistico

Una struttura dotata di strumenti organizzativi e gestionali in grado di rispondere efficacemente ad ogni esigenza, sia dal lato dei pazienti che del personale

ANGSA Umbria (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), associazione impegnata nel campo dell’autismo, apre un ambulatorio specialistico. Si tratta di un nuovo servizio per adulti, a La Semente, a Limiti di Spello, all’interno dei locali del centro diurno per giovani con disturbi dello spettro autistico.

Nel variegato panorama dell’offerta sanitaria pubblica e privata, ANGSA Umbria, infatti, in collaborazione con il Direttore Sanitario (Dott. Michele Rossi), ha dato vita a un vero e proprio presidio di assistenza specialistica per il territorio vasto del centro-sud Italia. La struttura dispone di strumenti organizzativi e gestionali in grado di rispondere efficacemente ad ogni esigenza, sia dal lato dei pazienti che del personale: presidi di segreteria, adeguata scansione temporale, spazi conformi dedicati, ampia capacità di presa in carico di nuclei familiari provenienti da fuori regione.

La prestazione dell’ambulatorio consiste in una visita psichiatrica complessa per adulti con disturbi del neurosviluppo, attraverso la quale viene valutata sia l’eventuale presenza di comorbilità psichiatriche sia la terapia farmacologica, con una revisione di quella in essere o una prescrizione ex-novo. Il servizio si pone nella piena apertura volta a favorire la condivisione dei risultati della visita con il sistema sanitario a cui afferisce il paziente.

E’ questo un nuovo traguardo nella rosa dei servizi di ANGSA Umbria, attiva dal 2001 sul territorio regionale, grazie alla spinta di un gruppo di genitori e dalla loro volontà di trovare una soluzione tangibile al problema dell’autismo per i propri figli.

ANGSA Umbria, nei suoi primi 20 anni di vita, ha stabilito una delle sue sedi a Bastia Umbra, utilizzata per le pubbliche relazioni, la gestione del fundraising e lo svolgimento dei consigli e delle assemblee. Ha inoltre due sedi operative, una a Spello, che ospita il Centro Diurno semiresidenziale per l’assistenza e, dove possibile, l’avviamento al lavoro ‘La Semente’, e una ad Assisi, dove si trova il Centro socioeducativo per i minori “Up”. Presenti, inoltre, sul territorio umbro due sedi locali a Terni e a Trevi-Foligno-Spoleto. Fortemente convinta che i soggetti autistici debbano poter godere degli stessi diritti e opportunità di tutti i cittadini, promuove la conoscenza dell’autismo, sensibilizzando la comunità civile a sostenere la sua mission.

Degno di nota è inoltre il lavoro che l’associazione conduce costantemente con le istituzioni nazionali e regionali, utile a dotare la comunità, attraverso un percorso di interlocuzione condivisa, di un apparato legislativo rivolto alle persone disabili: in particolare, sono al momento due le proposte di legge sul neurosviluppo al vaglio del Consiglio Regionale delle Regione Umbria, alle quali ANGSA Umbria ha contribuito attraverso un processo concertativo in Terza Commissione insieme alle altre associazioni del territorio.

Il disturbo dello spettro autistico e la guerra in Ucraina

I bambini con Disturbo dello Spettro dell’Autismo hanno bisogno di rinforzi visivi. Le storie sociali nascono per aiutare a comprendere e condividere situazioni e momenti della vita e non dovrebbero avere a che fare con la guerra. In Ucraina, in queste ore drammatiche, il Ministero per le Politiche Sociali e l’Unicef hanno diffuso una serie di storie sociali per aiutare le persone autistiche a capire meglio e condividere, purtroppo, anche gli orrori della guerra.

ANGSA Umbria sta in queste ore sostenendo con una donazione volontaria cospicua il Centro di accoglienza per bambini disabili “Dim Myloserdia” (“Casa della Misericordia”), costruito su iniziativa del Vescovo locale e di proprietà della Diocesi di Buchach, è attvo dal 2016. Oggi accoglie un centinaio di minori con disabilità, prevalentemente intellettiva, sia in forma residenziale sia in trattamento ambulatoriale diurno. La Casa della Misericordia attualmente non è solo l’unica struttura nella regione per la presa in carico della disabilità in età evolutiva, ma anche un fondamentale centro di riferimento per una comunità piagata da alcolismo, violenza familiare, povertà estrema.

L’Ucraina sta attraversando un difficile momento a causa della guerra e dell’instabilità politica. Sostenere i più deboli, soprattutto in una situazione di così grave difficoltà, è importante per loro vitale.

Invitiamo anche tutti coloro che leggono questo appello a fare la stessa cosa. Grazie!

 

Servizio Civile. Posticipato il termine per la presentazione delle domande al 10 febbraio 2022 ore 14:00

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale ha pubblicato la notizia di una integrazione al bando di selezione per operatori volontari dello scorso 14 dicembre e la proroga dei termini di presentazione delle domande al 10 febbraio 2022, ore 14:00.

Arci Servizio Civile in Umbria propone l’impiego di 78 operatori volontari suddivisi in 16 diversi progetti. Tra questi anche “ ‘” in collaborazione con Angsa Umbria.

Hai tra i 18 e i 29 anni?
 Vuoi fare parte di un’esperienza di alto valore formativo grazie al Servizio Civile Universale?
Vuoi aiutare a coltivare i sogni di persone nello spettro dell’autismo?

SCEGLI il “ ‘” promosso da Arci Servizio Civile in collaborazione con Angsa Umbria.

L’esperienza, che si svolgerà all’interno del (dedicato agli adulti) o al – (per i minori), ha per un . È previsto un € , erogato dal Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale – Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’attestato di partecipazione finale e l’attestazione delle competenze.

Con ANGSA Umbria sono disponibili 4 posti.

Per presentare la domanda, visita il sito:
https://scn.arciserviziocivile.it/cercaprog.asp?idr=18 e !

Ricordati che per inoltrare la domanda devi avere con te:
1. – Sistema Pubblico di Identità Digitale
2. Il tuo aggiornato e redatto sotto forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione e atto di notorietà ai sensi degli artt. 46, 47 del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.
3. Un ’à .

Adotta una cassetta | Torna la campagna per Le clementine per l’Autismo

Torna anche quest’anno, per la sua terza edizione, la campagna “Le clementine per l’autismo” di ANGSA Umbria con un format diverso. Quest’anno, infatti, con Adotta una cassetta sarà possibile ricevere, grazie ad una donazione, le clementine IGP di Calabria per compiere un gesto di solidarietà a favore di ANGSA Umbria (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), realtà impegnata da quasi venti anni nel supporto alle persone affette da autismo e alle loro famiglie. Quest’anno non potremo vederci nelle piazze, nei centri storici e per le vie dell’Umbria, ma abbiamo programmato la campagna “Adotta una cassetta” per l’11, il 12 e il 13 novembre.

La vostra collaborazione sarà ancor più preziosa nel sostenere ANGSA con una piccola donazione per ricevere le buonissime clementine IGP di Calabria fornite dalla Cooperativa Agricola Morgia.

Un gesto speciale che permetterà di rendere sostenibili e realizzabili le numerose attività e i tanti progetti che l’associazione sta portando avanti con passione, a favore di minori e adulti autistici e delle loro famiglie.

Per condividere con ancora più forza la campagna delle clementine a sostegno di ANGSA Umbria, si possono utilizzare gli hashtag #LECLEMENTINEPERLAUTISMO e #ANGSAUMBRIA, attraverso il quale volontari, donatori e affezionati potranno condividere con foto e video sui social la loro donazione e partecipazione.

È possibile inoltre prenotare uno o più sacchetto di clementine telefonando al numero 338.6344821 o inviando una email a fundraising@angsaumbria.org.

Per info e prenotazioni, la scadenza è fissata al 6 novembre. Grazie!

 

Convegno “Autismo, verso un nuovo paradigma”

Il primo ottobre scorso si è tenuto il convegno dal titolo “Autismo, verso un nuovo paradigma” la cui registrazione integrale è ora in rete al link:
A riguardo, segnaliamo in particolare la relazione del Dottor Marco Bertelli, Psichiatra, psicoterapeuta, Presidente SIDiN – Società Italiana per i Disturbi del Neurosviluppo, che abbiamo avuto l’onore di ospitare per un evento del 2 aprile (Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autimo) organizzato da ANGSA Umbria.
Nello specifico, il Dottor Bertelli affronta il tema delle terapie farmacologiche, dei disturbi del neurosviluppo, della psicopatologia e del trattamento farmacologico.
Inoltre, il Dottor Bertelli ci ricorda la complessità della situazione che deve essere affrontata, evitando attività frammentarie, facendo attenzione, accanto alla terapia farmacologica, anche alla salute fisica del paziente, alla situazione di vita nel suo complesso, ai possibili effetti indesiderati non solo dei farmaci psicotropi, ma anche di farmaci dati per altre patologie.
Qui il link diretto al video del dottor Bertelli:
Buona visione e buon ascolto.

Bastia /Hochberg quando i gemellaggi costruiscono speranze!

Lo scorso martedì 12 ottobre è stata una giornata importante di premiazione e riconoscimento di un progetto che abbiamo contribuito attivamente a pensare, ideare e sottoporre al bando del Premio dei Presidenti per la Cooperazione comunale tra Italia e Germania. Un progetto votato al tema dell’inclusività e del supporto a persone nello spettro dell’autismo.
Il Comune di Bastia Umbra è risultato vincitore del Premio dei Presidenti e Paola Lungarotti Sindaco è stata premiata a Berlino da Sergio Mattarella – Presidente della Repubblica Italiana. Con lei premiato il Sindaco del Comune gemellato di Höchberg, Alexander Knahn.
Il premio è stato indetto dai Presidenti della Repubblica Italiana e della Repubblica Federale di Germania e destinato ai Comuni italiani e tedeschi legati da un patto di gemellaggio.
Bastia Umbra è risultata vincitrice insieme al Comune di Hōchberg (2^classificata) tra i 70 Comuni italiani che hanno partecipato al Bando con i rispettivi partner tedeschi, presentando un progetto redatto sul tema dell’inclusività e in particolare per persone nello spettro dell’Autismo.
Angsa Umbria ha lavorato con la dott.ssa Monia Minciarelli, Presidente dell’Associazione Bastia Gemellaggi, co-redattrice del progetto vincitore, per la redazione del progetto, con il comune gemellato di Höchberg.
Il premio, volto a sancire e rafforzare i legami di amicizia tra nazioni ed enti territoriali, consiste in un riconoscimento economico con cui si potrà realizzare il progetto ritenuto meritevole dalla giuria, e vedrà il coinvolgimento dei partner dei comitati di gemellaggio delle rispettive città e delle associazioni coinvolte.
A questo link il video integrale della premiazione e della cerimonia: