Articoli

Giornale Italiano dei Disturbi del Neurosviluppo disponibile al Centro Up

La biblioteca del Centro Up di Santa Maria degli Angeli, destinato ai piccoli e gestito da ANGSA Umbria, diventa più grande e più fornita. Da questo mese, infatti, è disponibile presso il centro, per chiunque volesse consultarlo, il Giornale Italiano dei Disturbi del Neurosviluppo. Potete trovare a disposizione già il primo numero.

Si tratta di una rivista in grado di coniugare teoria e interventoeducazione e ricerca, capace di suggerire buone pratiche educative, riabilitative e cliniche costruendo un ponte ideale tra le migliori esperienze italiane e internazionali.
Offre a tutti i professionisti che operano nel campo della disabilità intellettiva e dell’autismo molte informazioni utili:

– una serie di contributi operativi selezionati dalla migliore letteratura internazionale in fatto di buone prassi selezionati da un prestigioso Comitato Scientifico che opera secondo un rigoroso codice etico;
– un’occasione per veicolare le proprie esperienze cliniche ed educative;
– uno strumento di crescita e confronto professionale;
– uno strumento per promuovere e divulgare percorsi di ricerca nell’ambito dei disturbi del neurosviluppo.

Consultare il  “Giornale Italiano dei disturbi del neurosviluppo”  vuol dire scegliere  di scoprire e condividere importanti spunti di riflessione per accrescere le competenze personali e apportare migliorie nel proprio lavoro.

“Genitori non si nasce, ma si diventa”. Attivo il servizio gratuito di supporto psicologico con Angsa Umbria Onlus

L’anno nuovo per Angsa Umbria Onlus comincia subito con un’importante novità e con un servizio gratuito che abbiamo pensato di dedicare alle famiglie. E’ il supporto psicologico per i genitori di bambini autistici, realizzato grazie alla presenza di una psicologa professionista, la dottoressa Elisabetta Camilletti.
Perché “genitori non si nasce, ma si diventa” e “non basta amare il proprio figlio per educarlo”. Queste regole valgono per tutte le mamme e i papà. I genitori di bambini autistici hanno però qualche esigenza in più: devono imparare a essere educatori speciali come lo sono, per alcuni aspetti, i loro figli.

Crescere un bambino richiede sempre e in ogni caso molto amore, dedizione, pazienza, controllo dell’ansia e della frustrazione. La famiglia di un bambino o di un ragazzo affetto dallo spettro autistico ha inoltre la necessità di sapere, conoscere e accettare le caratteristiche della condizione di autismo; di acquisire le conoscenze e le tecniche educative-riabilitative per intervenire in alcune situazioni più delicate; di poter contare su una rete che fornisca un adeguato supporto psicologico, sia per affrontare le problematiche iniziali, sia per realizzare un’azione di prevenzione.

Ecco perché Angsa Umbria Onlus, grazie alla preziosa collaborazione della dottoressa Elisabetta Camilletti (iscritta alla sez. A n°930 dell’Albo degli Psicologi della Regione Umbria), ha deciso di aprire lo sportello di supporto psicologico. La dottoressa Camilletti, con le sue competenze psicoterapeutiche cognitivo-comportamentali, offre la sua consulenza adottando una modalità individuale, ossia rivolta alla singola famiglia.
La dottoressa riceve su appuntamento: è possibile prenotarsi presso la sede di Angsa Umbria Onlus, in piazza Mazzini 68, a Bastia Umbra (Pg), oppure telefonando al numero 366.3891707 (Centro Up di Santa Maria degli Angeli). Il percorso di supporto psicologico si svolge tramite uno o più colloqui gratuiti (di norma non oltre 3), della durata di circa un’ora ciascuno. Il servizio, inoltre, è chiaramente regolato da norme etiche e deontologiche per la tutela, la dignità e la riservatezza della famiglia.

Grande successo per “Solidarietà…di gusto 2016”, il pranzo di Natale di Angsa Umbria Onlus

15350443_10153926302267063_1552926284258692051_nUna grande affluenza di sostenitori anche per quest’anno: insieme ad amici, famiglie e rappresentanti delle istituzioni dell’Umbria abbiamo così festeggiato il pranzo di Natale di Angsa Umbria Onlus. Nella location di eccezione del Ristorante Zengoni di Spoleto, domenica 4 dicembre abbiamo avuto la possibilità di scambiarci gli auguri durante “Solidarietà… di gusto 2016!”, di raccontarci quello che la nostra associazione ha realizzato nel 2016 e che realizzerà a partire dal 2017. 15391046_10153926390517063_5843311795923804927_n

Tanti i momenti importanti che hanno scandito il pranzo del 4 dicembre: le testimonianze degli addetti ai lavori e dei rappresentanti delle istituzioni, la lotteria e l’estrazione dei premi d’arte gentilmente donati dall’associazione culturale “Gli amici dell’arte”, il compleanno di uno dei ragazzi del centro diurno La Semente. 15317895_10153926298712063_4307406305339964850_n

Una lunga e bella storia, la nostra: cominciata 15 anni fa, tanto che il pranzo di Natale è stata anche l’occasione per festeggiare il compleanno di Angsa Umbria Onlus, con una grande torta per tutti. Tappe importanti, in questi 15 anni, sono la nascita e la creazione del centro diurno per giovani e adulti La Semente, a Limiti di Spello, dove i ragazzi affetti dallo spettro autistico vengono assistiti ogni giorno attraverso programmi specifici, anche di reinserimento lavorativo.

Il futuro di Angsa Umbria Onlus vede ora la nascita di un nuovo progetto, a Santa Maria degli Angeli, con il Centro Up!, destinato ai bambini. Il centro è quasi pronto: abbiamo già gli arredi, sistemati nelle varie aule rosa, blu e verde. Siamo pronti per partire!

15319058_10153926298332063_272777611868659270_nPer l’occasione, vogliamo rigranziare tutti i partecipanti al pranzo e tutti coloro che ci hanno sostenuto e ci sostengono, e in particolare: la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il consigliere regionale, Carla Casciari, l’assessore del Comune di Foligno, Maura Franquillo, il dottor Angelo Rella, dirigente medico psichiatra della Asl Umbria 2, la dottoressa Elena Bordone, pediatra del distretto di Spoleto, i sindaci di Spello, Bastia e Spoleto, rispettivamente Moreno Landini, Stefano Ansideri e Fabrizio Cardarelli, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, Bartolini Gaudenzio, Paola Vitali, dell’associazione “Sé de J’Angeli Se…”, Giancabilla Fabio, della Cattolica Assicurazioni (sponsor del pranzo), il gruppo Proloco di Capodacqua, l’associazione culturale “Gli amici dell’Arte” e il suo presidente Marco Giacchetti.